Milan » Milan News » Pre Milan-Napoli, Allegri: Sono sereno ma dobbiamo vincere

Pre Milan-Napoli, Allegri: Sono sereno ma dobbiamo vincere

PRE MILAN-NAPOLI, ALLEGRI – Ecco le parole di Mister Allegri in vista della sfida contro il Napoli, il momento giusto per rifarsi dalla sconfitta contro la Lazio: “Credo che tutte le partite giocate, vinte e perse che siano, sono servite a trarre indicazioni importanti, non dobbiamo commettere errori, sono state partite utili e quando abbiamo perso ci siamo resi conto di ciò che tecnicamente non dobbiamo fare, dispiace aver perso ma ka stagione non è pregiudicata, abbiamo un punto in meno rispetto all’anno scorso quindi in linea. Per San Siro avranno fatto il massimo per renderlo giocabile, dovremo adattarci e cercare di vincere, il Napoli ha grandi valori tecnici. Tutte le annate sono diverse ora dobbiamo pensare a noi, il Napoli è un po’ in ritardo ma stanno facendo discretamente bene in tutte le competizioni, mercoledì contro il Cesena hanno giocato bene. Quando una squadra perde il primo imputato sia l’allenatore ma non siamo diventati scarsi in una settimana, abbiamo tanti assenti ma anche tanti campioni che possono fare grandi prestazioni, io sono soddisfatto di quello che stiamo facendo, da un giorno all’altro cambiano le opinioni, bisogna stare calmi e mantenere equilibrio, l’obiettivo finale è arrivare alla vittoria in tutti gli obiettivi. Il calcio non è come il basketvquindi non posso cambiare schemi in corsa, posso variare le caratteristiche del trequartista. Credo di non avere nessun problema con lo spogliatoio. Non mi sento preso in giro da Conte, lui sta sottovalutando la sua squadra, continua a dire che noi siamo più forti e non credo serva pensare di essere inferiori. Ho detto a tutti di mantenere la serenità totale, bisogna solo fare il massimo e eliminare gli errori che finora ci hanno penalizzato, non dobbiamo nemmeno esaltarci se vinciamo, siamo in lotta su tutti i fronti. La squadra sta bene fisicamente, ho a disposizione uomini con caratteristiche neibruoli differenti e devo adattarli al mio gioco e ai miei schemi, ho questi e devo sfruttarli al meglio, non posso chiedere a loro cose che chiedo ad altri. Ibrahimovic si trova bene con tutti e credo che anche con Maxi possa fare bene, per lui è facile giocare con chiunque, sta bene e non ha problemi. Gli arbitri stanno facendo bene e le loro decisioni vanno rispettate, quando uno subisce tende ad evidenziare gli errori. Speriamo di avere dei recuperi per l’Arsenal, tra dieci giorbi, sarà difficile recuperare qualcuno, è molto difficile, non vèoglio crearmi aspettative per poi avere delusioni. Dubbio Van Bommel, o Mesbah o Antonini. I cambi che ho fatto contro la Lazio li ho fatti ponderando sulle mie decisioni ma col senno di poi ho sbagliato. Non sono preoccupato dalla mancanza di gol di Robinho, il centrocampo sopperisce bene al problema. Il Milan non ha problemi, bisogna migliorare come sempre, abbiamo molto potenziale, mancano ancora 17 partite. Nelle ultime partite, vinte e perse, non siamo stati troppo attenti e cattivi, succede di trovarsi in mezzo a distrazioni, errori tecnici che causa i gol degli avversari. Ibrahimovic è importante ma anche gli altri sono fondamentali e possono giocare anche se lui non gira. Mancano un po’ i gol degli attaccanti. Dobbiamo solo avere più attenzione. Speriamo che mercoledì faccia meno freddo, è una situazione così e si giica così, non mi oppongo al gioco. Sono sempre sereno e cosciente del fatto che abbiamo partite importanti, possiamo fare bene e dobbiamo fare bene”

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it