Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, il retroscena: la richiesta di Allegri per tutelarsi in attacco

Calciomercato Milan, il retroscena: la richiesta di Allegri per tutelarsi in attacco

Milan News Calciomercato Bendtner-Con Pazzini il reparto offensivo del Milan non è al completo. Il tecnico rossonero ha chiesto un ulteriore rinforzo, e il danese Nicklas Bendtner sembra garbargli. Non è un atto di sfiducia nei confronti di Pazzini, ma le partite da giocare sono tante, e il bomber dell’Arsenal farebbe veramente comodo, pur non costando molto. Con i gunners, fra alti e bassi, è riuscito ha segnare 45 gol in 577 partite. Con la nazionale danese ha segnato 20 reti in 52 presenze. Con Pazzini e Bendtner quindi, Allegri potrebbe schierare un attacco diverso, in base anche alle caratteristiche dell’avversario di turno. Non dimentichiamoci poi che il Milan con i danesi ha una tradizione positiva: Tomasson era considerato da Ancelotti un attaccante modello per le sue capacità tattiche. Uno di quei giocatori che si vedono poco, ma agli allenatori piacciono perchè aiutano la squadra a mantenere l’equilibrio necessario. Anche con Helveg le cose andarono bene. Bendtner, pur avendo ancora solo 24 anni, ha molta esperienza internazionale, e con il suo fisico possente (194 cm per circa 85 kg), sfianca le difese avversarie. Tecnicamente non è il miglior giocatore al mondo, ma gioca per la squadra, che è quello di cui il Milan ha bisogno. Comunque vada i tifosi milanisti potranno ammirare Bendtner a breve: la sua Danimarca affronterà infatti l’Italia nel girone di qualificazione per i mondiali in Brasile, e Nicklas, fondamentale per la sua nazionale, non mancherà di certo. Durante gli ultimi campionati europei la Danimarca, inserita nel girone più ostico (con Germania Portogallo e Olanda) non ha sfigurato, così come Bendtner, autore di due gol contro il Portogallo. Sarebbe un ottimo colpo, e accontenterebbe Allegri.

Elmar Bergonzini-www.Milanlive.it