CALCIO MILAN CASTAGNER PAZZINI ALLEGRI / L’ex allenatore del Milan, Ilario Castagner, intervistato ai microfoni de IlSussidiario.net, ha parlato della sfida contro il Bologna, dove il Milan, seppur vittorioso, non ha convinto l’opinionista: “Non mi ha convinto perché non è stato un bel Milan dal punto di vista del gioco. I rossoneri hanno perso la prerogativa che c’è da anni nel club rossonero, ovvero il pallino del gioco. C’è stato poco possesso palla.” Colpa del centrocampo? “Certamente, basti pensare che il centrocampo del Milan è pieno di incontristi ma ci sono pochi giocatori di qualità“. Montolivo è uno di questi…”Montolivo ha sicuramente qualità ma ancora non ha dato il giusto apporto“. Al Milan manca il vero Boateng. E’ giusta questa osservazione? “Giustissima, il ghanese non si è ancora espresso sui livelli di due stagioni fa e il Milan senza di lui perde tantissimo”. Sono arrivati i gol di Pazzini. Nessuna rete però è arrivata su manovre di gioco da parte della formazione di Allegri… “E’ un dato che fa riflettere. Il Milan deve prima ritrovare il suo gioco poi potrà mettere in condizioni Pazzini di segnare molti gol“. Il 4-3-1-2 non sembra il modulo adatto al Pazzo…”No certamente, anche perchè Pazzini non è il classico attaccante bravo tecnicamente con cui puoi dialogare palla a terra“. Forse servirebbe un modulo di gioco diverso non crede? “Penso di si, Allegri dovrà capire bene quale modulo è adatto a esaltare le qualità di Pazzini che è bravo nel gioco aereo“. Il problema è che il Milan gioca poco sulle fasce. Meglio un tridente per Pazzini? “Bisogna far pervenire a Pazzini molti cross importanti per poter avere dei risultati eccellenti“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it