Milan » Milan News » Allegri in conferenza: Pato e Amelia titolari, non sarà la gara della svolta, ho punito Mexes perchè…

Allegri in conferenza: Pato e Amelia titolari, non sarà la gara della svolta, ho punito Mexes perchè…

PALERMO MILAN CONFERENZA STAMPA ALLEGRI – Di seguito le principali dichiarazioni di Massimiliano Allegri in vista della sfida contro il Palermo in programma domani sera:

“Il Palermo sta facendo bene e gioca un buon calcio come ha sempre fatto Gasperini. In casa la squadra si trasforma e non dovremmo essere molto bravi a difendere contro i loro tre attaccanti e nel contempo fare una buona fase difensiva. Non dobbiamo dimenticare il passato ma contro il Palermo non sarà la gara della svolta così come non è stata la gara con il Genoa. Sappiamo che dobbiamo risalire la classifica il prima possibile ma dobbiamo ragionare partita dopo partita. Dovremo cercare di dare seguito alla vittoria col Genoa visto che abbiamo solo 10 punti- La squadra fa sempre il massimo delle proprie possibilità in base alle qualità e caratteristiche dei propri giocatori. I rossoblu sabato sera si sono molto difesi. Pato favorito su Pazzini dall’inizio. Boateng ha ancora un problema al ginocchio. El Shaarawy sta facendo molto bene nonostante abbia solo 20 anni. E’ un ragazzo equilibrato, disponibile, bravo anche in fase difensiva e poi ha naturalmente grandi qualità. Portiere titolare? Gioca ancora Amelia, Abbiati comunque sta bene. Non voglio intervenire sugli arbitri perchè non è mai stata una mia priorità: quando fischiano ormai hanno deciso quindi saranno problemi di altri… Col Genoa Pato ha fatto una buona partita visto che era fuori da mesi, così come Emanuelson. Anche in attacco dobbiamo migliorare e se miglioreremo ne gioverà tutta la squadra. Muntari è stato convocato ma non giocherà dall’inizio, è ancora troppo presto. Ci sarà un inserimento graduale, vedremo… El Shaarawy verrà il momento in cui lo farò riposare ma per ora ha ancora tante energie ed è in ottime condizioni fisiche. Ambrosini o De Jong? Valuterò bene domani mattina. Partenza di Ibra ha fatto esplodere El Shaarawy? Non penso, il Faraone ha giocato bene anche l’anno scorso e quest’anno sta facendo bene perchè ha delle sue qualità personali. Il gioco deve migliorare? Penso che col Genoa abbiamo fatto una buona partita e di questo sono molto contento, ripeto, i ragazzi stanno dando il massimo e la squadra non sta assolutamente giocando male, anzi… Stiamo subendo poco ma è logico che dobbiamo migliorare negli ultimi 30 metri. Mexes è arrivato 10 minuti dopo l’allenamento e l’ho tenuto fuori ma domani giocherà dall’inizio. Per Boateng è solo un problema di natura fisica, non vi è alcun problema di natura comportamentale. La scelta di mettere 6 arbitri è giusta ma è chiaro che il time out, come nel basket, potrebbe essere utile. Dobbiamo cercare di risalire. Quando una squadra non fa risultati, il responsabile è l’allenatore. Il risultato conta. A Malaga sull’ultimo tiro di Mexes, nel caso avessimo pareggiato, si sarebbe detto che avremmo fatto una grande partita”.

La redazione di Milanlive.it