TORINO MILAN – Così Stephan El Shaarawy ai microfoni di Milan Channel: “Quando sono uscito volevo ancora giocare, fare un altro gol e aiutare la squadra ma comunque era importante vincere e stare vicino alle squadre davanti. 13 gol? Sono abbastanza per farmi contento e devo solo continuare così. Il gol di Nocerino? È stata una bella emozione, è stato il suo primo gol in stagione e poi quando sbaglia un compagno la squadra deve stare sempre vicino al giocatore. Il coro dei tifosi? Sono orgoglioso non solo perchè Kakà è il mio idolo ma veramente mi mette i brividi e quando segno vado sempre sotto la curva. De Jong? Non ci voleva per Nigel, è un grande giocatore”.

La redazione di Milanlive.it