Milan » Milan News » Milan, i tifosi fischiano, i giocatori sbottano…

Milan, i tifosi fischiano, i giocatori sbottano…

Milan News-Anche domenica lo stadio era semi-deserto. I dati ufficiali parlavano di 30.404 spettatori (6.447 paganti). Ma sugli spalti i tifosi erano chiaramente meno perché molti abbonati hanno preferito non andare allo stadio nell’ultimo giorno delle vacanze natalizie. E chi era sulle gradinate del Meazza non ha risparmiato la disapprovazione nei confronti dei rossoneri. Alcuni di loro a fine gara hanno fatto capire di non avere gradito la prestazione. Nel mirino sono finiti principalmente Montolivo, Pazzini, Nocerino e Constant. In pratica mezza squadra. Il malumore del pubblico è stato ritenuto eccessivo in una fase in cui la squadra, a parte la sconfitta per 4-2 all’Olimpico con la Roma, è in ripresa. Tanti i calciatori “beccati”. Ingenerose le rimostranze nei confronti di Boateng che, al di là della prestazione non esaltante, stava giocando ad appena tre giorni dalla scioccante vicenda di Busto Arsizio. Il ghanese ha poi effettuato il cross per l’1-0 di Bojan, ricevendo in cambio qualche applauso, ma inizialmente il pubblico è apparso intollerante nei suoi confronti . Evidente il malcontento intorno a Montolivo: il borbottio dei tifosi scattava non appena il pallone restava per qualche secondo nei piedi dell’ex viola. Lo stesso trattamento è stato riservato anche a Nocerino, Abate, Antonini, Acerbi, Constant e Pazzini. Alcuni giocatori però non hanno gradito: già a inizio campionato i frequenti fischi avevano creato un certo disagio in alcuni elementi della formazione di Allegri. Ma quello era un momento nero a livello di risultati, e la reazione del pubblico era comprensibile. Ora le cose sono migliorate. Ma l’insoddisfazione continua a emergere a ogni passaggio sbagliato.

Elmar Bergonzini-www.Milanlive.it