Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Crudeli: Balotelli? Sono molto contento del suo arrivo, è un grande giocatore ed un talento cristallino

Calciomercato Milan, Crudeli: Balotelli? Sono molto contento del suo arrivo, è un grande giocatore ed un talento cristallino

CALCIOMERCATO MILAN BALOTELLI TIZIANO CRUDELI KAKA’ / Il noto giornalista sportivo cronista ed opinionista di fede rossonera Tiziano Crudeli è stato intervistato ai microfoni de ilSussidiario.net per parlare del recente arrivo di Balotelli e del mercato rossonero in generale:

È arrivato SuperMario Balotelli, è contento? “Molto perché da tifoso io guardo il calciatore e Balotelli è un grande giocatore, un talento cristallino. Sono molto contento e ringrazio ancora una volta la dirigenza per questo ennesimo regalo“.

Galliani ha fatto un altro super affare… “Galliani ha fatto l’ennesimo capolavoro della sua grande carriera. C’è poco da fare o da dire, lui è il numero uno in assoluto, lo ha dimostrato anche in questo caso. Il Manchester City chiedeva 35 milioni di euro, oggi l’affare si è chiuso per molto meno“.

Con Balotelli il terzo posto non è un miraggio non crede? “Assolutamente no, ma non lo era già da prima. Adesso c’è in più un giocatore di grande tecnica e spessore che aumenterà la forza dell’attacco. Immagino già un tridente da sogno con El Shaarawy e Niang“.

Kakà più Balotelli, credi che il Milan possa fare questo doppio investimento? “Lo spero ma non ci credo“.

Perché? “Il problema è di natura economica perché il Milan dovrebbe spendere soldi per il cartellino di Balotelli e in più dovrebbe pagare lo stipendio al giovane italiano e anche a Kakà. Al giorno d’oggi è difficile fare due operazioni di questo tipo. A meno che non entrino in gioco altri fattori“.

Ovvero? “Le cessioni di altri giocatori come Abate, Antonini e anche Robinho. A quel punto tutto potrebbe succedere“.

Balotelli-El Shaarawy è una coppia da urlo…”Sono d’accordo, SuperMario è un giovane talento che potrebbe fare benissimo in coppia con il Faraone. Ma attenzione, io lo vedrei bene nel tridente con El Shaarawy e Niang, non ci dimentichiamo di questo giocatore“.

Balotelli cancella l’amarezza dell’addio di Pato? “Il problema è che il Papero non poteva garantire la continuità in campo e poi è stato lui a voler andare via. Inoltre il Milan ha incassato 15 milioni di euro e non è una cifra da poco di questi tempi“.

I dubbi su SuperMario sono solo a livello caratteriale… “Il Milan ha dimostrato di essere una società che sa affrontare determinati lati di un giocatore. Sono sicuro che Balotelli sarà gestito perfettamente da Galliani e soci“.

L’affare Kakà è più sentimentale che necessario? “Io dico sempre che bisognerebbe distaccare il sentimento dalla ragione. Quest’ultima mi porta a dire che Kakà è un giocatore di 31 anni che è nella parabola discendente della propria carriera. Meglio usare quei soldi per altro“.

Cioè? “Preferirei vedere un playmaker nel Milan a centrocampo. E magari un difensore“.

A proposito di centrocampisti: Boateng e Nocerino da protagonisti a pedine di scambio. Che è successo? “Purtroppo nel calcio tutto cambia. Boateng è stato importante nell’anno dello Scudetto, Nocerino nella scorsa stagione ha segnato 11 gol. Oggi però le cose sono cambiate, comunque Boateng ha ancora 26 anni e potrebbe anche ritornare a giocare come prima. Però penso che si tratti di un problema tattico, lui vuole fare il trequartista“.