MILAN MONTOLIVO – “Mi aspettavo un’accoglienza non facile ma i tifosi fanno quello che vogliono. Poteva essere una vittoria importante peccato che sia sfumata. L’esultanza conta poco la cosa importante è che l’ho buttata dentro. C’è un rammarico per la mancata vittoria. Una squadra che vuole diventare grandissima non può permettersi questi black out come abbiamo fatto noi dopo il 2 a 0. Non so perchè mi fischiano, mi son sempre comportato bene. L’anno scorso mi son infortunato saltando l’Europeo poi ripeto, il pubblico quando paga il biglietto può fare quello che vuole. Ruggeri è stato il mio primo presidente delle giovanili all’Atalanta, mi ricordo il suo entusiasmo e la voglia, voleva bene a tutti e soprattutto ai giovani che venivano dal settore giovanili”. Così Montolivo a Sky Sport.

La redazione di Milanlive.it