Milan » Milan News » Daino: “Galliani via? Al Milan serve un cambiamento. Maldini deve tornare”

Daino: “Galliani via? Al Milan serve un cambiamento. Maldini deve tornare”

galliani

Daniele Daino, ex giocatore del Milan, è stato intervistato da IlSussidiario.net per commentare la situazione in casa rossonera.

Galliani via già a Natale. Crede a questa ipotesi?

Ora è un po’ il tempo delle ipotesi, se ne fanno tante: io credo che nessuno sappia nulla di definitivo in questo contesto. Però qualcosa potrebbe cambiare.

E’ giusto dare il benservito a Galliani?

Non sta a me stabilire se è giusto o meno, però il tempo passa per tutti e anche per il dirigente rossonero. Ogni tanto ci vuole un cambiamento, è una dinamica fisiologica. Il Milan deve seguire l’esempio della Roma.

In che senso?

Potrebbe anche decidere di vendere i gioielli più importanti, per acquistare altri giocatori di pari livello a un prezzo più basso. Ma ci vuole un ottimo scouting, in questo senso ha ragione Barbara Berlusconi quando ha parlato di rinforzare quel settore. Se lei vuole io ci sono, seguo ogni domenica una partita diversa, giro molto, in questo modo il Milan potrebbe rinascere.

Maldini potrebbe entrare in società. Che pensa?

E’ giusto che un grande come Paolo si riprenda il Milan. E i problemi con i tifosi verranno risolti, Maldini è la leggenda del Milan.

C’è un problema Balotelli?

Sì, ma non per colpa del ragazzo. Come mai quando è in Nazionale Balotelli è più sereno e gioca anche molto bene? Non penso sia un caso, forse trova maggiore sostegno in Nazionale. Il feeling con Prandelli è eccezionale.

Chissà che il Milan non pensi al ct azzurro per la prossima stagione…

Me lo auguro, per il rilancio di Balotelli serve uno come Prandelli. Ma attenzione alla Juventus. Poi penserei anche a Montella che magari potrebbe portare da Firenze Borja Valero.