Milan » Milan News » Criscitiello: “Balotelli ha stufato. Milan del futuro? Albertini dg, Barbara vuole anche Paratici”

Criscitiello: “Balotelli ha stufato. Milan del futuro? Albertini dg, Barbara vuole anche Paratici”

FBL-ITA-C1-AC MILAN-CELTIC

Michele Criscitiello, noto giornalista, nel suo editoriale per Tmw.com ha scritto: “Apriamo i sondaggi: è il peggior Milan degli ultimi 15 anni? Andiamo avanti con Allegri? Passiamo subito il testimone a Barbara? Votate. Recatevi alle urne rossonere che finora sono rimaste chiuse. C’è poco da aggiungere alle prestazioni e alla classifica. Allegri ha perso la via di Milanello e con lui gran parte della squadra. Balotelli, possiamo dirlo? Ci hai stufato. Hai talento ma con la testa che ti ritrovi non farai mai nulla di epico. In tutto ciò sta venendo meno anche l’unica guida autorevole ed autoritaria: Adriano Galliani. Lui, nel bene o nel male c’è sempre stato. Oggi, invece, anche lui vive una situazione di precariato. Di questo passo, però, non si capisce realmente chi prenda le decisioni. Insomma, se Allegri va sollevato dall’incarico chi lo decide? Nel frattempo ci giunge una voce strana all’orecchio. Barbara Berlusconi ha avviato le consultazioni. Per il ruolo di Direttore Generale il principale candidato è Demetrio Albertini. Non ci sarebbe soluzione migliore. Appartenenza, esperienza, serietà e professionalità racchiusa in un’unica figura. Per il ruolo di vice in Federazione, Albertini è sprecato. La Berlusconi ha un’idea per la testa pazzesca. Rafforzare il Milan e indebolire la Juventus con un’unica mossa. Affidare la parte tecnica a Fabio Paratici. Un colpo da novanta. I contatti ufficiali ancora non ci sono stati. Mezze telefonate, abboccamenti con gli amici degli amici. Paratici è l’anima di Marotta. Dai tempi della Sampdoria. Il compianto Garrone all’epoca disse: “Non mi dispiace di perdere Marotta ma Paratici”. Giovane, esperto e conoscitore di tutto il mondo del calcio potrebbe portare al Milan tutta la sua forza lavoro. Bisogna capire se intende lasciare il progetto Juve sul più bello, se disposto a “tradire” il suo Direttore Marotta e se pronto a camminare da solo. Ne avrebbe la forza, anche le capacità. Per ora è il perfetto numero 2, lo vedremmo bene anche come numero 1. Compare poco, odia le tv e i giornalisti ma conosce tutti i procuratori della Terra. Vi aggiorneremo qualora dovessero esserci sviluppi“.