Milan » Milan News » Calciomercato Milan, Sagna “chiama”, spunta la stellina del Wolfsburg, e per il post-Abbiati si guarda in Svizzera

Calciomercato Milan, Sagna “chiama”, spunta la stellina del Wolfsburg, e per il post-Abbiati si guarda in Svizzera

pastone

CALCIOMERCATO MILAN – Riuniamo un po’ di rumors di mercato sul Milan delle ultime ore in una sola notizia. Partiamo dal terzino destro dell’Arsenal e della nazionale francese, Sagna, che è uscito allo scoperto chiamando le pretendenti: “Il mio futuro? Potrei lasciare anche a gennaio nonostante i rapporti positivi con la dirigenza. Il rinnovo? Stiamo ancora trattando”. Ricordiamo che il transalpino ha il contratto in scadenza a giugno e che spesso e volentieri è stato accostato ai rossoneri in queste ultime settimane. Altra questione aperta è quella riguardante il post-Abbiati. Gabriel ha dimostrato chiaramente di non essere ancora pronto per guidare una squadra di assoluto livello come appunto il Milan e a giugno bisognerà assolutamente muoversi sul mercato. Continua a piacere Sommer, ottimo portiere del Basilea e della nazionale svizzera, il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2015. In caso di chiamata l’estremo difensore elvetico non direbbe di certo no e il Milan ci sta seriamente pensando. Infine, attenzioni alle notizie che ci giungono dalla Germania circa Ricardo Rodriguez, esterno sinistro svizzero classe ’92 di proprietà del Wolfsburg. Il suo agente, intervistato da Tmw, ha ammesso: “Rodriguez si trova molto bene al Wolfsburg e difficilmente cambierà squadra a gennaio. Il club tedesco vuole qualificarsi alla prossima Champions League e non vuole privarsi del giocatore in un momento chiave della stagione. E poi non ci dimentichiamo che a giugno ci sarà il Mondiale e Rodriguez lo giocherà da titolare con la Svizzera. Affare dopo il Mondiale? Credo di si, a quel punto Rodriguez potrebbe andare via dal Wolfsburg. Anche se per il Milan non sarà semplice acquistarlo. Sulle sue tracce ci sono anche le big di Premier e di Bundesliga e per i club italiani quando si muovono società così importanti è molto difficile”.

La redazione di Milanlive.it