Milan » Milan News » Calcioscommesse, Bazzani insiste “Gattuso sa che scommetto, gli ho mandato tanti sms ma non per le magliette o i biglietti, conosco altri rossoneri…”

Calcioscommesse, Bazzani insiste “Gattuso sa che scommetto, gli ho mandato tanti sms ma non per le magliette o i biglietti, conosco altri rossoneri…”

gattuso

CALCIOSCOMMESSE BAZZANI GATTUSO – Proseguono le indagini relative al nuovo filone sul calcioscommesse. Ieri è stato interrogato dal gip, Francesco Bazzani, l’ex Mister-X dell’inchiesta. Sono stati chiariti alcuni punti tra cui i moltissimi contatti con alcuni calciatori, su tutti Gattuso, Brocchi e Mauri. La versione dei fatti rilasciata dal Civ è in netta contrapposizione rispetto a quella di Ringhio ed è per questo che nei prossimi giorni, forse subito dopo l’Epifania, Gattuso verrà ascoltato dai pm per cercare di fare chiarezza. Riguardo ai contatti fra Bazzani e Ringhio oggi La Gazzetta dello Sport scrive: “Il Civ ha spiegato di essere «amico» di Gattuso tanto da uscirci insieme. Non solo, ha negato di avergli mandato sms per avere magliette o biglietti. Lo scopo dei messaggi era altro. Quale? Lo spiegherà al pm, ma già così la situazione è caotica. Se poi aggiungiamo che Bazzani ha messo a verbale di «conoscere molti giocatori del Milan» e di avere proprio per questa ragione un facile accesso a Milanello (come in diversi altri centri sportivi e stadi), le cose si complicano. In più ha definito Pipieri «l’uomo di Gattuso», dandogli una connotazione ambigua. L’ex mister X ha poi aggiunto di aver avuto dei tagliandi da altri rossoneri. Si è definito uno scommettitore abituale, cosa che non nascondeva agli interlocutori, giocatori compresi. Anzi, proprio di questo si parlava spesso nelle conversazioni private. Come quella con Mauri”.

La redazione di Milanlive.it