Milan » Milan News » Inter-Milan, Marcolin consiglia Allegri: “Balo e Kakà dietro a Matri”

Inter-Milan, Marcolin consiglia Allegri: “Balo e Kakà dietro a Matri”

AC Milan v ACF Fiorentina - Serie A
MILAN KAKA’ BALOTELLI ALLEGRI- Intervistato durante un’edizione del telegiornale di Sky Sport 24, Dario Marcolin ha analizzato il derby fra Milan e Inter: “I tanti gol subiti ultimamente dall’Inter? Non penso sia un fattore fisico, perché non giocano le coppe. I numeri dicono che l’Inter stia coprendo meno il campo, il centrocampo resta scoperto, costringendo la difesa ad uscire e lasciandosi dei buchi alle spalle. Mazzarri sta studiando molto la propria squadra, all’inizio sembrava il Napoli portato a Milano. La fase offensiva funziona benissimo, ma i numeri difensivi sono quelli su cui intervenire. Il centrocampo va rinfoltito soprattutto col rientro degli attaccanti. I giocatori come qualità sono molto offensivi, Alvarez, Guarin… Persa palla ci sono tanti metri da fare nella propria metà campo. Cambiasso si trova spesso da solo a gestire una situazione con tre avversari, costringendo a far salire i difensori, soprattutto Campagnaro. Quello che sta facendo Mazzarri in fase offensiva è grandioso, Palacio ha fatto 9 gol, è ottimo il movimento sulla destra con Jonathan e Guarin. Il Milan nei numeri non sta andando bene, 25 gol fatti e 25 subito. E’ il momento di rischiare qualcosa. Hanno tanti giocatori in fase offensiva, il Milan può tornare a giocare col 4-3-1-2. Kakà è un giocatore fantastico è tornato in forma e può fare la differenza. Per Allegri è il momento di rischiare e quando lo fai nessuno può dirti niente. Con la Roma, con Kakà, Matri e Balotelli, pur soffrendo un po’ dietro hanno pareggiato la partita. Kakà si riconosce in quel ruolo dove può partire da dietro e può arrivare lanciato al gol. Balotelli adesso sta giocando da solo, quindi tutte le difese avversarie sono concentrato su di lui. Con Matri il 50% della difesa avversaria va su Balotelli, l’altro su Matri. Honda? Per me può anche giocare come interno di sinistra. Può anche essere uno nell’alberto di Natale, bisogna capire che idea ha Allegri. Pronostico? La storia delle due squadre dice che ci sono pochi 0-0, dico un 2-2 finale”.