Milan » Milan News » Saponara: “Siamo in netta crescita, ho sensazioni positive con Seedorf. Sogno il primo gol in rossonero”

Saponara: “Siamo in netta crescita, ho sensazioni positive con Seedorf. Sogno il primo gol in rossonero”

Saponara

Saponara

MILANO – Riccardo Saponara ha parlato a Milanello in esclusiva per Milan Channel, ecco le sue dichiarazioni: “Quando sono entrato in campo contro il Torino ho avuto fin da subito delle sensazioni positive, stavo iniziando a giocare come Mister Seedorf mi chiede. Siamo in netta crescita, il gioco migliorerà perché noi stiamo lavorando molto bene in allenamento e porteremo i risultati sul campo.

Nel momento in cui sono entrato al posto di Robinho, contro il Torino, c’erano continui cambi di fronte, ho cercato di dare il mio contributo spero che il Mister sia rimasto soddisfatto dei minuti in cui ho giocato. Abbiamo fatto una buona gara rischiando poco, siamo stati bravi a bloccare subito le loro ripartenze creando buone situazioni nella loro metà campo.

Ho iniziato questa stagione non come mi aspettavo, mi sono tolto delle soddisfazioni perché l’esordio in serie A con la maglia del Milan l’avevo sognato da sempre e ora mi sto riprendendo fisicamente. Sono molto contento di essere rimasto al Milan sono pronto a subentrare per dare il mio contributo alla mia squadra. 

È un modulo diverso quello con cui giochiamo ora, ma non è un questione di modulo è l’atteggiamento della squadra e le idee che Mister ha portato nella squadra che sono diverse rispetto a prima noi giocatori dobbiamo essere bravi a seguirlo. Il modulo parla chiaro ci sono 3 posti c’è più spazio per potermi esprimere, mettermi in gioco per mostrare le mie doti.

Il Napoli non ha fatto dei buoni risultati ultimamente, loro sono una grande squadra, ma noi non siamo da meno, andiamo al San Paolo per portare a casa punti importanti. Non vogliamo snaturarci, dobbiamo fare il nostro gioco perché  abbiamo le qualità per imporci anche contro il Napoli.

Il mio sogno è quello di segnare il primo gol in rossonero e dare sempre di più il contributo alla squadra“.