Milan, Weah: “Il profilo twitter non è il mio, mai detto quelle cose”

Weah

Come riportato da calciomercato.com, l’ex attaccante rossonero George Weah è uscito allo scoperto negando tutto ciò che è apparso sui siti web questa mattina. Il liberiano tuona: “il profilo Twitter da cui erano partite dure invettive nei confronti del Milan, in seguito all’eliminazione dalla Champions League, non è il mio. Sono arrabbiato perché il Milan come il Psg sono le mie case e famiglie e un figlio difende sempre la sua famiglia”. Sembra quindi che sia stato qualcun altro a dire la sua sulla situazione milanista, attraverso un profilo falso ed un lungo tweet nel quale si attaccava la società rossonera.

Redazione Milanlive.it