Clamoroso retroscena: il Milan aveva preso Scuffet

Genoa CFC v Udinese Calcio - Serie A

Nella finestra di mercato invernale Filippo Inzaghi, trattenuto sulla panchina della Primavera nonostante la corte del Sassuolo, chiese come cadeau un portiere da inserire in rosa. Adriano Galliani trovò senza eccessivi problemi l’accordo con i friulani per Scuffet: 1 milione per la comproprietà del giocatore medaglia d’argento all’Europeo con la nazionale Under 17. Tutti d’accordo? No. L’affare saltò a causa della famiglia di Simone che premette per far terminare al figlio il quarto anno dell’istituto commerciale a Udine. «Signora, ci sono scuole ottime anche a Milano, mi creda» insistette l’ad milanista. Niente da fare. Scuffet (mai rimandato anche se economia sembra essere il suo punto debole) continua a frequentare l’istituto di Udine e, da titolare, si è imposto anche all’attenzione di Prandelli che lo ha convocato a marzo per uno stage della nazionale. Galliani ha messo a disposizione di Inzaghi la giovane promessa del Brescia Stefano Gori.

Fonte: Corriere della Sera