Abate
Abate

Intervistato da Tuttomercatoweb.com, il giornalista di Sky Sport Marco Nosotti ha parlato della Nazionale in vista dei mondiali in Brasile.

Prandelli ora deve fare delle scelte, per la difesa chi ti aspetti che possa essere escluso?
“Questo forse è il reparto più difficile da capire, siamo soltanto all’inizio, stanno facendo un lavoro di forza, immagazzinano benzina. Bisognerà vedere se porterà più un centrale o un esterno. Io credo che i tre della Juve siano sicuri. Paletta è sicuro, De Sciglio è sicuro e poi bisogna vedere, se porterà un centrale in più, ci sarà spazio per Ranocchia, oppure ci sarà un esterno e quindi Maggio e Abate se la giocano…non è facile. E’ il reparto che deve chiarire di più, perché vuole giocare sia a quattro e a tre dietro, e vuole gente che gli può dare più possibilità, ecco perché vedo avvantaggiati gente come Chiellini, De Sciglio e Romulo. Vedo le quotazioni di Abate un pochino in discesa, ha giocato poco, ha avuto poche opportunità di mettersi in mostra anche per un discorso di tenuta mentale. Darmian è un giovane che sta uscendo, può fare centrale può far bene l’esterno. Centrocampo? C’è il centrocampo che è un marchio di fabbrica, con Marchisio, Montolivo, Pirlo e De Rossi. C’è un grande Candreva che è un uomo importante, c’è una posizione di Romulo che può fare più ruoli, c’è Parolo e Aquilani che se la giocano. Le quotazioni di Parolo si sono viste in ascesa per la sua capacità di inserirsi e di andare al tiro e fare bene anche la fase difensiva e recuperare palla. Rossi? Ha una classe che non ha nessuno, dipenderà molto dalla questione fisica, bisogna vedere come ha recuperato e che ritmo ha. Quattro posti sono sicuri mi sembra di aver capito, con Balotelli, Cerci, Cassano e Immobile e il quinto posto se la giocano nell’ordine Destro, Rossi, Insigne, con Pepito che sarebbe l’uomo della provvidenza, che merita. Percentuale? Mettendo che sono in tre a giocarsi questo posto, facciamo 45%, 35% e il resto per Insigne”.

Redazione Milanlive.it