Inzaghi
Inzaghi

L’ex milanista Angelo Colombo, ex calciatore rossonero, intervistato da tuttomercatoweb.com, ha commentato la decisione del Milan di affidare la panchina a Inzaghi.

Cosa ne pensa?
“E’ una decisione che non riesco a spiegarmi. Seedorf è stato chiamato a stagione in corso dal presidente Berlusconi che lo voleva fin da inizio stagione. E dopo quattro mesi è stato silurato, nonostante un contratto importante”.

Seedorf, inoltre, non ha fatto male.
“Tutt’altro. E’ stato chiamato quando il Milan navigava a ridosso della zona salvezza e ha ‘rischiato’ di qualificarsi in Europa League, lottando fino all’ultima giornata con Parma e Torino. Ha fatto tante cose buone, derby vinto compreso, In Champions è uscito contro l’Atletico Madrid che ha vinto la Liga e ha sfiorato il successo in finale contro il Real”.

Cosa può dare di più Inzaghi a questa squadra?
“Non saprei. Si passa da un allenatore alle prime armi a un altro tecnico inesperto. Fosse stato richiamato Ancelotti avrei anche capito, ma Inzaghi non so cosa possa dare in più a questa squadra”.

Da chi ripartire il prossimo anno?
“Da un’ossatura che questo Milan, seppur tra mille difficoltà, ha dimostrato di avere. Penso a Balotelli, Montolivo, Abate e De Sciglio: credo siano giocatori da cui ripartire. Certo, se si vuole puntare allo Scudetto e tornare in Champions bisognerà acquistare calciatori importanti”