Giaccherini con la maglia del Cesena
Giaccherini con la maglia del Cesena

Nota per tutti la Fatal Verona, ricordando gli incroci negativi degli anni ’70 tra il Milan ed il club veneto, molti sottovalutano l’influsso negativo anche del Cesena, che nel passato ha significato bruciature pesanti per la squadra rossonera. La Gazzetta Sportiva oggi ricorda alcuni di questi precedenti shock al Dino Manuzzi.

 

Nel 1982 il Milan retrocesse sul campo cesenate, nonostante uno splendido 3-2 in rimonta firmato dall’eurogol di Antonelli nel finale. Ma gli incroci di classifica condannarono alla B la società di Farina e Cesena non portò affatto bene. Nel 1989 invece il Milan di Sacchi fu frenato pesantemente dallo sconosciuto Holmqvist, brevilineo svedese che stese con un gol nel finale i rossoneri, in quello che fu il primo e unico sigillo in A del giocatore romagnolo. Infine l’ultimo precedente negativo a settembre 2010, quando il Milan delle stelle, da Ibrahimovic a Ronaldinho, passando per Pirlo e Robinho, fu battuto 2-0 dal Cesena alla seconda giornata. Ma negativo fu anche l’arbitraggio del sig. Russo e le polemiche di Berlusconi nel post-partita che definiì gli arbitri ‘di sinistra‘.

 

Redazione MilanLive.it