Michelangelo Albertazzi
Michelangelo Albertazzi

Michelangelo Albertazzi oggi a Milanello ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Milan Channel: “Sto molto meglio, avevo da un po’ un’infiammazione al tendine di Achille, abbiamo approfittato della pausa per curarla, sono tornato a correre e penso di tornare presto disponibile. Mi sto trovando molto bene qui, di diverso ci sono lo spirito e la gioia che porta mister Inzaghi e che ha contagiato tutti i giocatori. Il Verona è una squadra tosta che segue molto bene mister Mandorlini. Dobbiamo stare tranquilli ed essere determinati in ogni istante perché sono una buona squadra, che sa ripartire bene in contropiede. Ho un bel ricordo del periodo vissuto all’Hellas Verona, la promozione in A e poi la scorsa stagione è stata molto bella, ho imparato molto. Le differenze tra mister Mandorlini e mister Inzaghi? In alcune cose sono simili, ma mister Inzaghi ha molto più dialogo con i giocatori e questo è un aspetto importante nello spogliatoio“.

 

Ha poi aggiunto: “L’Hellas Verona ha un gran seguito di tifosi, che cantano sempre e hanno un grande entusiasmo che trasmettono alla squadra. Il Verona è una squadra che lotta tanto e non molla mai niente, dobbiamo surclassarli anche su questi due aspetti e andrà bene. Luca Toni è un grande giocatore, non bisogna dargli nessuna occasione perché le sa sfruttare sempre bene. Del Verona ho un bel ricordo, mi ha dato tante belle cose, mi ha permesso di conoscere la Serie A in cui non avevo mai giocato, cose da cui partire per continuare a migliorarsi. Qui al Milan l’ambiente e il gruppo sono fantastici. E’ un bellissimo gruppo, faremo bene“.

 

Redazione Milanlive.it