Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi

Queste le dichiarazioni in esclusiva a Milan Channel del mister Filippo Inzaghi prima della gara contro l’Hellas Verona di domani pomeriggio alle 15.00 al Bentegodi: “Per fortuna abbiamo recuperato tanti giocatori anche se hanno perso qualche allenamento. Abbiamo fuori solo Montolivo per infortunio. Avrò l’imbarazzo della scelta e dovrò valutare molti fattori. Verona non è un campo facile e fortunato per noi. Dovremo mettercela tutta. Nel 2002 senza quella vittoria a Verona non saremmo mai andati in Champions. L’ambiente aiuterà molto il Verona, ma per noi sarà una gara importante. Dobbiamo dare continuità al nostro percorso, ma abbiamo lavorato bene e sono sereno al riguardo”.

 

Sulle assenze:Dobbiamo saper sopperire a tutte le assenze. Sinora abbiamo reagito bene senza Montolivo. Al posto di De Jong giocherà Essien. Si è sempre allenato nel modo giusto e mi auguro saprà sostituirlo al meglio”.

 

Sulle parole di El Shaarawy:Ho sentito l’intervista di El Shaarawy e apprezziamo quello che ha detto. Nessuno è contento di stare fuori, ci mancherebbe altro. L’importante è che l’arrabbiatura sia giusta e venga canalizzata nella maniera corretta. Siamo molto carichi, c’è un bel ambiente e la visita del Presidente ci fornisce sempre grande carica“.

 

Su Berlusconi:Sono contento della stima del Presidente. Starà a noi regalargli soddisfazioni. A Lui e ai tifosi. Chiaro che vedere il Presidente così felice ci fa ben sperare. Vogliamo regalargli un buon calcio che è insito nel DNA rossonero“.

 

Sull’avversario:Il Verona paradossalmente è migliorato, rispetto all’anno scorso. Hanno Marquez e vogliono giocare un calcio più raffinato. Dobbiamo stare attenti. Abbiamo studiato bene determinate cose, ma sappiamo che ci vorrà una partita da grande squadra. Il Verona a Roma ha sfiorato il vantaggio. Se la giocheranno a viso aperto e ci possono mettere in difficoltà. Siamo pronti e abbiamo preparato la gara al meglio. Poi giudizio al campo“.

 

Sulla formazione: “Con Menez, Bonaventura e Diego Lopez devo ragionare un po’ ancora sul da farsi. Menez è da ieri che è con noi. Non ho ancora deciso se partiranno dall’inizio tutti e tre o nessuno. L’importante è averli a disposizione. Poi deciderò chi far partire dall’inizio e deciderò domani mattina chi schierare“.

 

Su Torres: “Ha fatto due settimane di buon lavoro. E’ a disposizione e come sempre davanti ho l’imbarazzo della scelta, ma credo che le sue caratteristiche ci saranno utili“.

 

Infine su Toni si è così espresso:Sarà un avversario spigoloso. So che sta ancora bene e lo dimostra. Gli auguro le migliori fortune, ma penso che con il Milan abbia già dato magari”.

 

Fonte: acmilan.com

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it