Milan, il terzo posto si allontana. De Grandis: “10% di possibilità”

Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

La favola del Milan di Filippo Inzaghi sembra essere già tramontata. Dopo un buon inizio di stagione i rossoneri sembrano essersi persi, il gioco latita e i punti di riferimento della squadra sembrano aver smarritola loro brillantezza, un rendimento calante, che unito ai numerosi problemi mai risolti, hanno allontanato drasticamente i ragazzi di  Inzaghi da quell’obiettivo chiamato terzo posto. Dopo la scottante sconfitta contro il Palermo l’accesso alla Champions League sembra essere quasi un’utopia secondo alcuni, come ad esempio lascia intendere Stefano De Grandis a Sky Sport 24: “Le percentuali per il terzo posto? Napoli 40%, Lazio e Inter 20%, Milan 10%. E’ un po’ ingeneroso per il Milan perché non sta facendo peggio dell’Inter, ma i nerazzurri mi sembrano più strutturati, anche se ad entrambe manca un grande regista. Il Milan deve ancora capire bene il suo progetto, mi sembra ottimo in trasferta, un pochino meno quando deve creare gioco”.

 

Il Diavolo dopo 3 match senza vittorie sembra ora avvolto da un’aura di pessimismo cosmico. Stampa e colleghi si sono scagliati contro il tecnico milanista e la sua squadra, muovendo critiche corrette, come la mancanza di qualità in mezzo al campo e l’eccessiva difficoltà nel creare gioco, ma lasciandosi anche trasportare dalle cattive  impressioni derivanti da un periodo di difficoltà della squadra. Dopo un buon inizio ora il Milan ha messo in mostra tutti i suoi limiti, ma risulta difficile credere che questi giocatori non possano tornare a fornire ottime prestazioni come quelle di Verona, Parma o contro la Lazio. Senza dubbio la lotta per il terzo posto si è complicata, ma per il momento resta alla portata del rossoneri.

 

Redazione Milanlive.it