Adriano Galliani (Getty Images)
Adriano Galliani (Getty Images)

Come anticipato nei giorni scorsi, il bilancio di fine 2014 per il Milan sarà tutt’altro che roseo, anzi, si rischia un profondo rosso con un passivo stabilito intorno ai 60-70 milioni di euro per via dei mancati introiti da Uefa e diritti televisivi. Il club rossonero ne risentirà almeno per i prossimi sei mesi, e dunque anche per quanto riaguarda il mercato di gennaio.

 

Secondo La Repubblica il Milan non potrà così operare a livello di investimenti in entrata, un po’ come la scorsa estate, quando l’unico acquisto oneroso fu quello in extremis di Bonaventura. Solo scambi di prestiti o cessioni all’orizzonte; tant’è che le uniche idee attualmente in piedi sono quelle di affari alla pari con la Roma (Destro-El Shaarawy) e con l’Atletico (Torres-Cerci), anche se per il momento si tratta solo di fanta-mercato.

 

Redazione MilanLive.it