Thiago Motta (Getty Images)
Thiago Motta (Getty Images)

Le Parisien ha pubblicato un articolo, che non è stato smentito dalla dirigenza del Paris Saint-Germain, nel quale si dice che Thiago Motta, che ha rotto con l’allenatore francese Laurent Blanc, sarebbe il vero problema del club che quest’anno sta faticando particolarmente a ingranare. Per questo il centrocampista è in uscita. Su di lui, fra le altre, c’è anche il Milan.

 

Alessandro Canovi, procuratore di Motta, intervistato da calciomercato.it, ha parlato del futuro del proprio assistito: “Non c’è niente di concreto al momento e non ho avuto contatti diretti con il Milan. Con quel tweet ho voluto dire che se anche i dirigenti pensano che Thiago Motta sia un problema, invece che aspettare giugno per cederlo potremmo trovare una soluzione già a gennaio. E non avremmo problemi a trovarla, perché Thiago è un campione. E’ al livello di Ibrahimovic e Thiago Silva sia a livello di trofei vinti che dal punto di vista tecnico. Il palmares parla per lui e quando ha vinto lo ha fatto da protagonista. Via a gennaio? Il mercato è pieno di incognite ed è ancora molto lungo. Ma, di solito, quando le voci circolano con sempre maggior forza qualcosa di vero ci deve essere. Al momento, però, ripeto: non ho riscontri diretti per quanto riguarda i rumors su Thiago Motta. Staremo a vedere quello che succederà nelle prossime settimane”.

 

Redazione MilanLive.it