Giampaolo Pazzini (Getty Images)
Giampaolo Pazzini (Getty Images)

Il calciomercato del Milan, dopo l’arrivo di Alessio Cerci in cambio di Fernando Torres, ha subito una frenata. Adriano Galliani vorrebbe prendere Mattia Destro dalla Roma per regalare a Filippo Inzaghi una prima punta gradita all’allenatore rossonero, ma per farlo deve riuscire a piazzare Giampaolo Pazzini onde evitare un sovraffollamento nel reparto e anche per reperire qualche risorsa economica da poter utilizzare.

 

L’amministratore delegato del club di via Aldo Rossi ha provato a proporre il centravanti alla Roma, ma si è visto opporre un netto rifiuto. Si è fatto avanti anche il Parma, ma questa volta è stato il calciatore a rifiutare. Tuttosport rivela che Pazzini è intenzionato a respingere tutte le proposte che gli arriveranno in questo mese di gennaio, perché il suo obiettivo è quello di liberarsi a parametro zero a fine stagione. Infatti il Pazzo è in scadenza di contratto a giugno e desidera poter scegliere con calma la sua destinazione preferita in base anche all’offerta economica che gli verrà avanzata.

 

Senza questa cessione è impensabile che il Milan prenda un nuovo attaccante. Destro rischia di rimanere un ‘sogno’ per Inzaghi e Galliani, anche perché la Roma chiede complessivamente 20 milioni di euro mentre i rossoneri valutano il giocatore 15.

 

Redazione MilanLive.it