Luca Antonelli (acmilan.com)
Luca Antonelli (acmilan.com)

Il Milan sabato sera affronta la Juventus a Torino in una sfida molto difficile e delicata. Il Corriere dello Sport spiega che Filippo Inzaghi è intenzionato a tornare al modulo 4-3-3 dopo aver tentato il 4-4-2 contro il Parma e non essere rimasto convinto della scelta dato che la squadra non aveva abbastanza equilibrio e non ha sviluppato il gioco che si aspettava.

 

Complice anche la squalifica di Mattia Destro, si rivedrà Jeremy Menez nel ruolo di prima punta. Sulle fasce Alessio Cerci, Keisuke Honda e il rientrante Giacomo Bonaventura si contendono due posti. Ma quest’ultimo potrebbe essere impiegato a centrocampo. Proprio in mediana c’è emergenza visto che Riccardo Montolivo e Nigel de Jong non si sono allenati in gruppo ieri e dunque non sono ancora nella condizione migliore. Oggi sarà un allenamento decisivo per loro. Se non dovessero farcela spazio ad Andrea Poli e Sulley Muntari nel ruolo di mezzali, mentre al centro può giocare uno tra Michael Essien e Marco van Ginkel. Ovviamente in questo caso si sta considerando l’ipotesi in cui Bonaventura venga utilizzato da esterno offensivo.

 

In difesa ci sarà l’esordio dal primo minuto di Gabriel Paletta al centro della difesa, affiancato da Alex, e di Luca Antonelli sulla fascia sinistra. A destra Adil Rami è in vantaggio su Cristian Zaccardo.

 

Ecco dunque la probabile formazione del Milan contro la Juventus: D. Lopez; Rami, Alex, Paletta, Antonelli; Poli, Essien (De Jong), Muntari (Montolivo); Honda (Cerci), Menez, Bonaventura.

 

Redazione MilanLive.it