Lo stadio del Milan (foto acmilan.com)
Lo stadio del Milan (foto acmilan.com)

Passi in avanti istituzionali di una certa rilevanza per quanto riguardo il progetto del nuovo stadio del Milan, l’impianto di proprietà che dovrebbe sorgere nella zona di Portello entro 3-4 anni secondo i piani di Barbara Berlusconi. La Gazzetta dello Sport di oggi parla di un parere positivo del Comune di Milano, che prima delle verifiche necessarie avrebbe fatto filtrare ottimismo sull’eventuale costruzione.

 

Il sindaco Giuliano Pisapia ad esempio ieri, interpellato sulla questione, non si è tirato indietro: “L’idea di un nuovo stadio mi piace, Milano ha lo spazio per costruire un nuovo impianto. Dovrà essere un luogo vivo e sempre funzionale, non qualcosa di isolato. Bisognerà vedere la compatibilità rispetto al territorio, ma la trovo una soluzione positiva“.

 

Meno concordi con il sindaco sono invece gli abitanti della zona di Portello, quartiere nel quale dovrebbe sorgere l’impianto. Già stampati 5 mila volantini che recitano la semplice scritta ‘No stadio al Portello’, visto che rischierebbero di vedere sotto casa cantieri aperti per alcuni anni e un incremento enorme del traffico cittadino. Ora la palla passa comunque a Fondazione Fiera, proprietaria dei terreni, la quale si esprimerà entro il 10 marzo sui destini del progetto.

 

Redazione MilanLive.it