Gianfilippo Felicioli (foto google)
Gianfilippo Felicioli (foto google)

Una delle pochissime note positive dell’amara sconfitta contro il Napoli per il Milan è sicuramente l’esordio di Gianfilippo Felicioli, laterale mancino della Primavera rossonera classe 1997. Il giovane talento ha fatto il suo ingresso in campo nel finale di match al posto di Bonaventura, in una serata non troppo felice per la sua squadra ma speciale a livello personale.

 

Dopo le sue prime parole dopo l’esordio, ricche di emozione e soddisfazione, a parlare è l’agente Giuseppe Sampino, interpellato da Tuttomercatoweb.com, il quale non ha nascosto il morale alle stelle per il suddetto esordio: “Domenica scorsa avevo capito che sarebbe potuto arrivare il suo momento con i grandi, gli ho scritto dicendogli di restare concentrato perché poteva arrivare la sua chance a Napoli. Quando è entrato in campo è stato un sogno realizzato per me e per lui“.

 

L’agente spiega poi le caratteristiche di Felicioli, un’ala offensiva che aveva anche provato a giocare da terzino nell’amichevole contro la Reggiana: “Si tratta di un mancino, un centrocampista di buon piede che sa anche impostare i tempi di gioco. E’ ancora nella fase dello sviluppo e dunque può provare a perfezionare anche altri ruoli, come quello di terzino. La sua qualità migliore è la testa, per questo Inzaghi crede in lui, così come mister Brocchi che gli ha fatto subito i complimenti dopo l’esordio in A“.

 

Redazione MilanLive.it