El Shaarawy (Getty Images)
El Shaarawy (Getty Images)

Sono due anni che il Milan riflette su Stephan El Shaarawy. Venderlo, tenerlo o darlo in prestito. Ad ogni sessione di mercato il dubbio torna di moda. Anche a causa degli infortuni il giovane attaccante rossonero negli ultimi due campionati ha giocato poco e non è riuscito a confermarsi sui livelli dell’inizio di stagione 2012-13. Attualmente fermo ai box per la rottura del metatarso, El Shaarawy sta per tornare a disposizione. Ma, al tempo stesso, si avvicina la finestra di mercato. Sul giocatore ci sono da tempo Borussia Dortmund e Arsenal per un trasferimento definitivo all’estero e il Genoa di Preziosi, che lo vuole invece in prestito, in Italia. Il portale calciomercato.com spiega che cederlo ora sarebbe una follia. Dopo questi due campionati il valore del suo cartellino è sceso drasticamente. Oggi sarebbe difficile cederlo per una cifra superiore ai 15 milioni che i rossoneri hanno speso per prenderlo.

 

Il giocatore, tramite il proprio procuratore, ha però fatto sapere di non gradire l’ipotesi del prestito. Se andrà via sarà solo a titolo definitivo. E allora il Milan se lo tiene stretto e Adriano Galliani respinge tutti gli assalti. El Shaarawy può essere proprio l’emblema della rinascita del Milan nella prossima stagione.

 

Redazione MilanLive.it