Adil Rami (Getty Images)
Adil Rami (Getty Images)

Nella prossima sessione estiva di calciomercato il Milan dovrebbe effettuare una vera e propria rivoluzione, il cui peso dipenderà dalla cessione o meno delle quote azionarie del club da parte di Silvio Berlusconi. Ci saranno tante partenze, alcune motivate dall’imminente scadenza di contratto, altre per fine prestito e infine alcune perché ci sono giocatori che non rientrano nei piano futuri della società.

 

Il portale web calciomercato.com analizza nello specifico la situazione della difesa rossonera. Dovrebbero rimanere Gabriel Paletta e Alex. Il brasiliano veniva indicato come possibile partente in direzione Santos, ma il suo ingaggio è troppo altro per il Peixe. A sorpresa rinnoverà il suo contratto Philippe Mexes, a lungo considerato un partente sicuro e invece prolungherà di 2 anni a 1,5 milioni di euro netti annui. Il suo rendimento recente ha convinto la dirigenza. In dubbio Daniele Bonera e Cristian Zapata. Il primo è in scadenza e le sue prestazioni non sono state certamente positive quest’anno. Il colombiano è stato fuori per molti mesi a causa di infortunio e da quando è rientrato non è mai sceso in campo. L’accordo con l’ex Udinese e Villareal scade nel 2016 e quindi in estate bisognerà prendere una decisione.

 

Adil Rami, per il quale il Milan insistette molto per acquistarlo dal Valencia, sarebbe invece in partenza. Il francese non sarebbe più in cima alle gerarchie del reparto difensivo e si era parlato anche di un rifiuto da parte sua di andare in panchina contro il Napoli, motivo che avrebbe causato una lite con Filippo Inzaghi e la sua esclusione dalla lista dei convocati. L’ex Lilla ha smentito, ma non c’è chiarezza sul fatto. Il club di via Aldo Rossi potrebbe cederlo per circa 5 milioni di euro.

 

Redazione MilanLive.it