Marco Materazzi (Getty Images)
Marco Materazzi (Getty Images)

Arrigo Sacchi nella giornata di ieri ha attacco l’Inter per non aver praticamente schierato giocatori italiani quando vinse la Champions League 2010. Queste le dichiarazioni dell’ex allenatore del Milan e della nazionale italiana: “L’Inter è stata l’ultima squadra italiana ad aver vinto la Coppa dei Campioni, ma senza italiani: a parer mio, una vergogna“. Una considerazione esposta alla luce del fatto che invece la Juventus finalista in questo 2015 può contare su un buon blocco di giocatori italiani.

 

Le parole di Sacchi hanno sicuramente dato fastidio ai tifosi interisti, ma anche a qualche ex calciatore. Nello specifico a Marco Materazzi, che entrò negli ultimi minuti della finale 2010 a Madrid contro il Bayern Monaco. L’ex difensore nerazzurro ai microfoni de La Gazzetta dello Sport ha voluto così rispondere alle affermazioni dell’ex tecnico: “Mi chiedo se il suo Milan avrebbe vinto tutto se non avesse avuto gli olandesi“.

 

La replica di Materazzi ci sembra fare acqua da tutte le parti, in quanto il Milan di Sacchi aveva solo 3 stranieri e per il resto schierava giocatori italiani. Il Maestro di Fusignano non ha mai criticato la presenza di alcuni giocatori stranieri nelle squadre, ma solo l’eccesso del loro utilizzo in un calcio come quello nostrano sempre più povero di talenti nostri e con troppi elementi importati dall’estero già a livello di settore giovanile.

 

Redazione MilanLive.it