Arbitro Marco Guida (Getty Images)
Arbitro Marco Guida (Getty Images)

I colleghi di Sportmediaset hanno analizzato tutti gli episodi dubbi di Sassuolo-Milan. La partita si è conclusa con la vittoria dei padroni di casa grazie alla tripletta di Domenico Berardi: a nulla sono serviti i gol di Giacomo Bonaventura e Alex. La partita comunque è stata palesemente condizionata dalle decisioni poco felice della cinquina arbitrale. Il giudice di gara era Marco Guida di Pompei, i guardalinee erano Vivenzi e Gaza, mentre gli assistenti arbitrali dietro la porta erano Damato e Chiffi.

 

Anzitutto partiamo dall’episodio del gol fantasma: al 5′ minuto del match, Berardi prova il destro dalla distanza che Diego Lopez si lascia sfuggire, ma salva sulla linea. L’addizionale di porta, Antonio Damato, concede il gol. Non sono servite a nulla le proteste dello stesso portiere rossonero, ma il fermo immagine (foto in basso), dimostra che il pallone non ha varcato completamente la linea di porta.

Il gol/non gol di Berardi (Immagini Sky Sport)
Il gol/non gol di Berardi (Immagini Sky Sport)

 

Altro episodio dubbio, il secondo gol di Domenico Berardi. L’attaccante del Sassuolo sul lancio del compagno non in linea con l’ultimo difensore del Milan Gabriel Paletta, bensì è più avanti. Altro gol dunque da annullare. Di seguito ecco la foto che dimostra la posizione irregolare di Berardi.

La posizione irregolare di Berardi (Foto by Sportmediaset)
La posizione irregolare di Berardi (Foto by Sportmediaset)

 

Secondo i colleghi di SportMediaset, anche il gol del 2-2 di Alex sarebbe da annullare in quanto il brasiliano al momento dello stacco aereo, ostacola con il braccio il portiere Consigli in uscita. Giusta invece l’espulsione di Giacomo Bonaventura per doppio giallo: la prima ammonizione era arrivata per proteste, la seconda per fallo di mano. Inoltre, al 70′ ci sarebbe un rigore non concesso al Sassuolo per fallo in piena aerea di Nigel De Jong su Berardi. Nell’azione successiva, giusto il giallo per simulazione a Keisuke Honda. Infine era da espulsione diretta il tentativo di gomitata di Giampaolo Pazzini a Francesco Acerbi, autore precedentemente di una trattenuta da punire con il giallo.

 

Redazione MilanLive.it