Serginho (getty images)
Serginho (getty images)

Intervista all’ex esterno brasiliano Serginho, calciatore che con il Milan una decina di anni fa ha vinto praticamente tutto, restando in maglia rossonera dal 1999 al 2008. Il sudamericano ha parlato poco fa a Milan Channel dei problemi rossoneri odierni.

 

Sul finale di stagione, Serginho ammette: “Sarebbe importante vincere contro il Torino l’ultima in casa per finire al meglio la stagione. Il Milan è una grande squadra fatta per vincere, la stagione è stata sfortunata e poco positiva ma ci sono persone in società che lavoreranno al meglio per riportare il club ad alti livelli“.

 

Sul possibile utilizzo dei giovani talenti della Primavera ha ammesso: “E’ un momento delicato anche per far esordire i giovani in prima squadra, se le cose non girano si rischia di bruciarli. Vanno lasciati maturare con calma e quando sarà il momento giusto provare a lanciarli, così come fatto in passato con Antonelli: ricordo che quando giocavo nel Milan era un talento in rampa di lancio, ma è ritornato nel momento giusto, già pronto e maturo“.

 

Redazione MilanLive.it