Paloschi al Chievo fino al 2020

Alberto Paloschi (Getty Images)
Alberto Paloschi (Getty Images)

Con il Milan ha segnato solo due gol in Serie A, ma per il suo modo di fare e per il suo impegno è rimasto sempre nel cuore dei tifosi. Alberto Paloschi ha fatto il suo debutto in Serie A il 10 febbraio 2008, a 18 anni, nella partita vinta dai rossoneri Milan col Siena per 1-0: quel giorno Paloschi entrò in campo al 18º minuto del secondo tempo a Serginho e segnando il suo primo gol, che è valso l’1-0 finale, a 18 secondi dal suo ingresso. Una storia incredibile, che lo lega a doppio filo col Milan.

 

Dopo tanti prestiti ora Paloschi ha trovato la propria dimensione a Verona col Chievo. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il 25enne, cresciuto proprio nel settore giovanile del Milan, dovrebbe rinnovare il proprio contratto con la società clivense fino al 30 giugno 2020. Su Paloschi, autore di 9 reti in questo campionato dopo le 13 messe a segno nella scorsa stagione, rimangono comunque vigili Udinese, Atalanta e Fiorentina.

 

Redazione MilanLive.it