Rami-Siviglia, accordo vicino: manca l’ok del Milan

Adil Rami (Getty Images)
Adil Rami (Getty Images)

La percentuale di possibilità che Adil Rami vesta la maglia del Siviglia sono decisamente in aumento. Secondo quanto riporta il portale francese Le10Sport.com nelle ultime ore c’è stata un’accelerata importante dovuta ad un incontro avvenuto tra Frederic Guerra, agente FIFA che cura gli interessi del giocatore, ed il club andaluso. Per il difensore del Milan è pronto un contratto quadriennale e l’accordo sullo stipendio è molto vicino. Manca l’intesa tra le società ancora. Adriano Galliani chiede tra i 4 e i 5 milioni di euro per liberare il proprio calciatore.

 

Rami è fortemente voluto da Unai Emery, che lo ha allenato ai tempi del Valencia e lo vorrebbe con sé nuovamente a Siviglia. Il Milan è disposto a cederlo, ma pretende di essere pagato il giusto prezzo dopo aver speso 4,2 milioni circa un anno fa. Anche il Lione si è fatto avanti, proponendo un prestito con diritto di riscatto che è un’opzione poco gradita in via Aldo Rossi. Sul centrale francese ci sono anche un club della Premier League e uno turco, le cui identità non sono però note. Nei prossimi giorni dovrebbero esserci novità importanti. Rami e il Siviglia, forti di un accordo ormai prossimo, potrebbero forzare la mano al Milan per ottenere il via libera al trasferimento.

 

Redazione MilanLive.it