Alessio Cerci (Getty Images)
Alessio Cerci (Getty Images)

Questa sera il Milan sfiderà il Lione allo Stadio Gerland. Amichevole di lusso per i ragazzi di Sinisa Mihajlovic che dopo i test con i dilettanti dell’Alcione e del Legnano, entrambi battuti 5-1, saranno impegnati in un test molto importante. Il tecnico serbo sta mettendo sotto la lente d’ingrandimento molti calciatore per cercare di sfoltire la rosa. Marco Nosotti, intervenuto a Sky Sport 24, ha fatto il punto della situazione.

 

Anzitutto una breve valutazione su Alessio Cerci: “Mihajlovic vuole capire chi potrà veramente essere utile alla squadra. Ha convocato 23 calciatori e giocheranno tutti perché i cambi sono liberi. Nel 4-3-1-2 dall’inizio troverà spazio chi ha giocato meno e chi deve ancora dimostrare qualcosa. Niang è stato provato come punta insieme a Suso e Cerci. Proprio quest’ultimo è da tener d’occhio proprio per il ruolo in cui gioca. La sua stagione migliore l’ha giocata a Torino quando, con Ventura, giocava proprio da seconda punta. Più che da esterno, il tecnico rossonero vuole provarlo proprio da punta. Proprio per questo motivo il calciatore potrebbe rimanere in rossonero”.

 

Le cessioni in casa Milan potrebbero arrivare a breve, soprattutto per quanto riguarda Simone Verdi, Michelangelo Albertazzi e Michael Agazzi. In rossonero non hanno spazio e qualche squadra avrebbe mostrato interesse: “Sul piede di partenza ci sono proprio quelli che sono rimasti a casa, infortunati a parte: ovvero Verdi, Albertazzi e Agazzi”.

 

Per quanto riguarda il ruolo di trequartista e il centrocampo in vista della sfida di questa sera: “Oltre a Suso, potremo vedere Bonaventura anche se piace anche da interno di centrocampo. Più probabile però vedere Honda da titolare sulla trequarti. Centrocampo a 3 con De Jong, Bertolacci e uno tra Poli e Nocerino. Anche questi sono due calciatori da prendere in considerazione. In particolare l’ex Parma, da quando è arrivato Mihajlovic, vuole conquistarsi un posto. In difesa confermato Calabria a destra, i centrali saranno Alex e Rodrigo Ely, mentre De Sciglio dovrebbe andare sulla sinistra. Un Milan che deve dare conferme e nuove indicazioni a Mihajlovic”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it