Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Adriano Galliani ha deciso: non cercherà alcuna alternativa, nessun giocatore con caratteristiche simile ai precedenti per rinforzare il Milan del prossimo anno. I profili di Zlatan Ibrahimovic per l’attacco e di Alessio Romagnoli per la difesa resteranno gli unici sulla lista della spesa dell’amministratore delegato rossonero. Niente doppioni o piani alternativi, tutti gli sforzi nel mese di agosto si concentreranno su questi due elementi.

 

Per Romagnoli, come ricorda la Gazzetta dello Sport, il Milan ha già lanciato la sua ultima offerta: 25 milioni di euro, non un soldo in più per un ventenne considerato indispensabile da Sinisa Mihajlovic ma che non può essere valutato troppo, ovvero i 30 milioni immaginati dalla Roma proprietaria del cartellino. La strategia del club di via Aldo Rossi è chiara, aspettare le ultime settimane di agosto senza rilanciare, sperando che i giallorossi possano abbassare le pretese e capire di avere davanti un’offerta irrinunciabile.

 

Per Ibra il discorso è diverso; c’è solo da attendere la decisione dello stesso campione svedese, che secondo gli ultimi rumors provenienti da Parigi sarebbe pronto a lasciare il club francese dopo la Supercoppa contro il Lione del 1 agosto, prevista nel prossimo weekend. Dopo di che inizierà a trattare personalmente per un ritorno al Milan da protagonista, nel club dove potrebbe chiudere la splendida carriera. Il suo futuro è nelle mani dell’agente Mino Raiola e dalle parti di Milanello si aspettano un ‘regalo’ a cinque stelle.

 

Redazione MilanLive.it