Alessandro Matri (Getty Images)
Alessandro Matri (Getty Images)

Alessandro Matri è stato portato in Cina per la tournée da Sinisa Mihajlovic, ma il suo futuro potrebbe non essere al Milan. Soprattutto in caso di ritorno di Zlatan Ibrahimovic, l’attaccante potrebbe lasciare Milanello. Nonostante si tratti di un giocatore abbastanza apprezzato e in grado di garantire un buon numero di gol se messo nelle giuste condizioni, per lui è difficile trovare una nuova squadra a causa del suo stipendio da circa 2,7 milioni di euro netti all’anno. Nessun club è disponibile a garantirgli una simile cifra, giusto alla metà si potrebbe arrivare al massimo.

 

Nei giorni scorsi si era parlato di un interesse da parte del Bologna per Matri, il direttore dell’area tecnica Pantaleo Corvino ha smentito questa ipotesi in conferenza stampa: “Ha parametri economici fuori dal nostro budget“. L’ingaggio frena sul nascere ogni possibile trattativa. Solo se il calciatore decidesse di fare un sacrificio si potrebbero aprire le porte di un trasferimento. Di fatto al Milan viene considerato una riserva e per lui sarebbe auspicabile trovare una piazza dove possa avere maggiore spazio. Bologna sarebbe ideale, ma al momento è un’ipotesi complicata. Non è escluso che altre società italiane o estere possano farsi avanti nelle prossime settimane, ma non filtra ottimismo su questa cessione.

 

Redazione MilanLive.it