Axel Witsel (Getty Images)
Axel Witsel (Getty Images)

Il Milan non molla Axel Witsel, anzi, visti gli ultimi sviluppi positivi nel reparto difensivo i rossoneri ora possono concentrarsi sul centrocampista belga dello Zenit San Pietroburgo, considerato da molti addetti ai lavori come un ideale rinforzo per la sua qualità di metronomo davanti alla difesa. Il calciatore era stato già sondato nel recente passato, ma i russi non sembrano intenzionati a perderlo per meno di 30-35 milioni.

 

L’ultima idea di Adriano Galliani secondo quanto scrive oggi Tuttosport sarebbe quella di portare entro fine mese una nuova offerta allo Zenit, ovvero un prestito oneroso con obbligo di riscatto da consumarsi a giugno del prossimo anno. Per concretizzare tale situazione presumibilmente il Milan dovrà puntare sulla voglia del giocatore classe ’89 di espatriare in qualche altro campionato europeo, di livello superiore a quello russo.

 

Possibile dunque che nelle ultime giornate intense di questa sessione estiva 2015 il Milan spinga sull’acceleratore proponendo una soluzione di prestito allo Zenit. L’obbligo di riscatto sarebbe utile ai rossoneri per non spendere in questo semestre di bilancio ulteriori soldi e spostare direttamente alla prossima estate l’esborso impegnativo che non sarebbe comunque inferiore ai 25-30 milioni. Affare non impossibile ma molto complesso.

 

Redazione MilanLive.it