Massimo Moratti (Getty Images)
Massimo Moratti (Getty Images)

Intervenuto ai microfoni del canale tematico Inter Channel, il presidente onorario dei nerazzurri Massimo Moratti, che ha lasciato spazio a Erick Thohir un paio di anni fa nella gestione del club, ha parlato poco fa del derby contro il Milan di domenica sera.

 

Una gara sempre indecifrabile secondo l’ex patron: “Il derby è una partita diversa da qualsiasi altra. Ci si pensa per tutta la settimana, è particolare per l’emozione e per la sofferenza che provoca nei giocatori e nei tifosi. Lo stadio sarà pieno, ma essendo un Inter-Milan credo saranno maggiori i nostri tifosi, spero sia di buon auspicio. 

 

Sull’ingaggio dell’ex di turno Sinisa Mihajlovic per la panchina del Milan, Moratti esprime solo elogi: “Mihajlovic ha la capacità di imparare, è intelligente, avrà carpito qualcosa da Mancini, gli è capitata questa disavventura… Scherzo, sono felice, merita questa occasione per la sua bravura. Mi auguro faccia abbastanza bene, non come l’Inter. Mancini quest’anno può esprimere tutta la sua professionalità e capacità. Puntiamo a vincere il campionato. Gli acquisti? Fondamentali i due centrali di difesa, era necessario. Abbiamo sorprese speriamo molto positive, come Kondogbia, Jovetic. Ljajic può essere divertente. Vorrei vedere giocare Perisic, è molto intelligente e credo possa essere molto utile”.

 

Redazione MilanLive.it