Pelè: “Mi voleva il Milan, ma preferii il Santos. Adesso comandano gli agenti”

Pelè (Getty Images)
Pelè (Getty Images)

Edson Arantes do Nascimento, uno dei calciatori più forti della storia del calcio: a tutti noto come Pelè. Il campione brasiliano ieri si trovava a Londra per una mostra a lui dedicata, dal titolo “Arte, vita, calcio”. Tanti i giornalisti presenti, ai quali ha rilasciato qualche dichiarazione, riportate da Gazzetta.it, sul suo passato. Tante le squadre che lo volevano, Milan compreso, ma lui è stato sempre fedele al Santos: “Real Madrid, Milan e Manchester United mi hanno cercato, ma il Santos era meglio. Oggi però è diverso, sono gli agenti a decidere dove i calciatori vanno a giocare”.

 

Il calcio è profondamente cambiato nel corso degli anni, soprattutto per quanto riguarda le marcature a uomo. Pelé ricorda i duelli contro Giovanni Trapattoni, all’epoca difensore roccioso e aggressivo: “Lui non si interessava della palla, dava e solo calci”.

 

Infine ha concluso affermando che, qualora giocasse oggi, sarebbe un giocatore del Barcellona: “Perché? Ha lo stesso stile del Santos o del Brasile dei miei tempi. Se invece giocassi in Inghilterra, mi piacerebbe farlo nell’Arsenal”.

 

Giacomo Giuffrida (profilo Facebook) – Redazione MilanLive.it