Caressa: “Donnarumma un predestinato. Strana la gestione dei portieri”

Gianluigi Donnarumma (getty images)
Gianluigi Donnarumma (getty images)

Gigi Donnarumma sta convincendo tutti a suon di parate; il giovanissimo portiere del Milan è considerato un predestinato da molti opinionisti e colleghi, tanto da meritarsi gli elogi dopo aver chiuso la porta nel match contro il Chievo Verona di ieri sera.

 

Anche il direttore di Sky Sport Fabio Caressa ha voluto dire la sua sul talentuoso estremo difensore: “Seguo Donnarumma da quando aveva dieci anni, certamente è un predestinato, diventerà secondo me il portiere della Nazionale italiana. Potenzialmente è già più forte di tanti bravi portieri italiani, come Perin, Leali o Sportiello. Nessuno ha giocato un campionato da titolare tra i pali a sedici anni, neppure Buffon alla sua età“.

 

Non convince invece la gestione dei portieri rossoneri: “Scelte strane, la gestione dei portieri non mi convince troppo perché c’è sempre Diego Lopez che ha militato in un certo Real Madrid. Credo che Donnarumma qulle 2-3 papere in campionato le farà come è nella normalità per un ragazzo così giovane. Con il Chievo ha rischiato molto nell’episodio del gol annullato“.

 

Redazione MilanLive.it