Lavezzi: Juve in pole, Milan alla finestra. Ma il Pocho spara alto sull’ingaggio

Ezequiel Lavezzi
Ezequiel Lavezzi (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Ezequiel Lavezzi è sempre più lontano da Parigi. Il calciatore non rientra più nei piani tecnici di Blanc ed è in scadenza di contratto: dal prossimo febbraio, infatti, sarà libero di firmare con qualsiasi altro club. Il rapporto con il tecnico sembra ormai insanabile: l’ex Napoli, ai margini della rosa del Paris Saint-Germain, è dunque in cerca di una nuova avventura. Dopo la lunga ed entusiasmante avventura con la maglia partenopea, l’argentino potrebbe pensare ad un ritorno in Italia. Diverse squadre hanno già avviato dei contatti con il giocatore e il suo agente per mettere a fuoco la situazione.

 

Calciomercato Milan, Lavezzi fu proposto ai rossoneri

Sì, le squadre interessate a lui ci sono eccome. In primis la Juventus, che lavora sull’argentino già da un bel po’ di mesi. Secondo quanto riporta Calciomercato.com, fra due settimane è previsto l’ennesimo viaggio degli agenti del calciatore in Italia: con ogni probabilità ci sarà un incontro con Giuseppe Marotta per discutere dei termini contrattuali. La questione è spinosa: Lavezzi chiede un contratto da 3 anni a 4 milioni netti, mentre la Juventus resta ferma su 3 milioni e un anno in meno di contratto. Non è una situazione di facile soluzione: il giocatore non è più giovanissimo e i bianconeri non vogliono legarsi a lui con un accordo troppo lungo e economicamente oneroso.

Ma non c’è solo la Juventus sull’ex attaccante del Napoli. Anche l’Inter, che segue il calciatore da molto tempo, avrebbe avuto dei contatti con Alejandro Mazzoni. I nerazzurri l’avevano già trattato in estate, ma non se ne fece nulla per la richiesta troppo alta del club parigino. A proposito: a inizio estate il Pocho fu proposto anche al Milan, ma la trattativa non decollò. Non è da escludere una possibile riapertura nelle prossime settimane, anche se per ora i rossoneri sembrano freddi. Oltre alle italiane, anche in Turchia, Spagna e Inghilterra seguono con attenzione.

 

Redazione MilanLive.it