Adriano Galliani (Getty Images)
Adriano Galliani (Getty Images)

Adriano Galliani, presente in occasione del Premio Giacinto Facchetti-Il Bello del Calcio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni per quanto riguarda il momento attuale del Milan: “Abbiamo fatto undici punti nell’ultimo segmento – riporta Gazzetta.it – La panchina di Sinisa al momento è saldissima. Se avessimo pareggiato con la Lazio e vinto con l’Atalanta sarebbe stato un cammino perfetto, ma è meglio aver battuto la Lazio, molto spesso però ci si ricorda solo dell’ultima partita…“.

 

Sabato i rossoneri sono attesi da una grande sfida contro la Juventus a Torino e l’amministratore delegato auspica una grande prestazione: “Dal punto di vista del gioco speriamo di ripetere la prestazione fatta con la Lazio“. Per quanto riguarda la possibile operazione di Mario Balotelli per la pubalgia che lo affligge da oltre un mese si è così espresso: “La decisione l’abbiamo presa, ma lascerei parlare i medici, non sta a me commentare”.

 

In merito alla voci su un possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato una battuta: “No comment, non conosco Raiola“.

 

Galliani successivamente ha parlato di Roberto Donadoni aprendo le porte ad un suo approdo al Milan in futuro: “E’ stato un interprete straordinario del Milan di Sacchi e Capello. Al di là delle qualità tecniche, lui per molti versi assomiglia a Facchetti, hanno in comune l’eleganza e i modi di fare. Donadoni non è mai stato vicino alla panchina rossonera, ma in futuro chissà, è un milanista doc“.

 

Redazione MilanLive.it