Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Altro che Milan o ritorno a sorpresa alla Juventus; ora Antonio Conte apre al rinnovo con la Federcalcio azzurra per restare almeno altri due anni nel ruolo di commissario tecnico della Nazionale. Probabilmente dipenderà sempre tutto dall’andamento del prossimo Europeo di Francia, che comincerà a giugno prossimo, ma il tecnico pugliese sembra più convinto che mai.

 

Come scrive oggi il Corriere dello Sport, Conte è apparso fiducioso e motivato in conferenza stampa ieri a Bologna, anticipando i temi della sfida odierna tra Italia e Romania. Molto cambiato rispetto ai malumori della scorsa estate, il ct ha parlato così: “Ci sarà tempo per parlare di rinnovo, ma per ora sono molto contento del lavoro svolto finora. La gratificazione è importante, ho trovato un grande gruppo e sviluppato un progetto significativo. Ora posso dire che rifarei sicuramente questa scelta“.

 

Dopo Euro 2016 arriverà la scelta, visto che Conte non vuole emulare Cesare Prandelli, il suo predecessore in azzurro, che firmò un biennale prima del Mondiale in Brasile e fu costretto a dimettersi appena dopo il flop contro l’Uruguay e l’automatica eliminazione dalla fase ai gironi. Il Milan intanto osserva interessato, il profilo coriaceo e sanguigno di Conte piace molto dalle parti di Milanello, con la speranza che l’attuale mister Sinisa Mihajlovic cresca a tal punto da far dimenticare ogni ipotesi di rivoluzione in panchina.

 

Redazione MilanLive.it