Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (Getty Images)

La redazione di Sky Sport ha intervistato poco fa uno dei leader inamovibili della formazione del Milan attuale, un jolly che anche il tecnico Sinisa Mihajlovic fa fatica a vedere tra gli esclusi. Giacomo Bonaventura, tra i più positivi anche nella scorsa sventurata stagione rossonera, ha parlato pochi minuti fa alla tv satellitare del suo momento e di quello dell’intera squadra.

 

Bonaventura è consapevole di giocare in un Milan ancora troppo acerbo e poco competitivo: “Sappiamo tutti in squadra che quello che abbiamo fatto finora e il gioco mostrato non può bastare. Dobbiamo impegnarci per migliorare e cercare di fare più punti possibile da qui a Natale. Contro la Juventus abbiamo giocato una gara troppo accorta, dovevamo fare meglio in attacco e pressarli fin da subito. Col baricentro basso è normale perdere contro la Juve, la sconfitta fa male ma ci insegnerà a fare meglio nelle prossime partite“.

 

Una valutazione personale sui possibili accorgimenti tattici futuri: “Meglio il 4-4-2? Non lo so, sono valutazioni che spettano solo a mister Mihajlovic, noi calciatori dobbiamo pensare solo a lavorare e scendere in campo al meglio delle nostre possibilità. La tattica è competenza dell’allenatore, noi siamo tutti con lui e rispettiamo le scelte“.

 

Redazione MilanLive.it