mihajlovic mancini
Roberto Mancini e Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Amici sì, ma nemici pure. Roberto Mancini e Sinisa Mihajlovic nel giro di qualche mese si sono già scontrati cinque volte, tra derby amichevoli e l’unico ufficiale di campionato, vinto a settembre scorso dall’Inter per 1-0 grazie al sigillo di Fredy Guarin. E proprio su questo dato si crea il piccolo sfottò del tecnico interista, che va oltre al bel rapporto di lunga data che mantiene con l’allenatore del Milan e lo punzecchia severamente.

 

Il Milan ha trionfato ieri nel Trofeo San Nicola in quel di Bari, ma per il Mancio non c’è nessun dramma come sottolineato stamane dalla Gazzetta dello Sport: “L’importante per noi era divertirci e mettere benzina sulle gambe di chi gioca meno, anche valutare qualche giovane talento. La sconfitta nel derby? Mihajlovic ormai si è abituato a vincere solo questi…“. Una frecciatina in realtà amichevole ma che rende bene l’idea del momento delle due squadre milanesi: da una parte un’Inter convinta dei propri mezzi e solida al primo posto in classifica, dall’altra un Milan ancora da lavori in corso, senza identità precisa e nel solito limbo in cui è immerso da troppo tempo.

 

Redazione MilanLive.it