Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

L’edizione odierna di Tuttosport lancia un messaggio diretto al Milan ed a Sinisa Mihajlovic; per centrare il traguardo Champions League, obiettivo massimo stagionale per la squadra ed il club rossonero, occorrerà imitare uno dei predecessori del serbo in panchina. Il modello in questione, strano ma vero, è Clarence Seedorf, l’ex stella olandese che ha avuto un breve passaggio alla guida della formazione rossonera da gennaio a maggio 2014.

Silvio Berlusconi sedusse e abbandonò Seedorf, prima promettendogli fiducia ed investimenti convincendolo ad abbandonare il Cortinthians e legarsi nuovamente al Milan da tecnico, poi bocciandolo a fine stagione preferendogli l’ex compagno di squadra Filippo Inzaghi. Numeri alla mano fu un allontanamento prematuro ed ingiusto, visto che il girone di ritorno di Seedorf contò ben 35 punti totali, una media di circa 1,9 punti totalizzati ogni incontro disputato.

E Mihajlovic per puntare al terzo posto dovrà provare ad imitarlo, visto che la zona Champions generalmente si raggiunge intorno ai 70-72 punti totali a fine stagione. Ora i rossoneri contano 23 punti conquistati ma ve ne sono ancora 15 in palio da qui alla gara contro la Roma che sancirà il primo giro di boa. Se dovesse arrivare ad un punteggio alto e significativo, il mister serbo non solo metterebbe al sicuro la propria panchina, ma potrebbe davvero cominciare il girone di ritorno puntando alle stelle.

 

Redazione MilanLive.it