Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Tanta, tantissima delusione. Il Milan fallisce ancora: lo 0-0 contro il Carpi vale come una sconfitta per Sinisa Mihajlovic e i suoi. Ancora una volta sono mancati gioco ed idee. I rossoneri sono riusciti a rendersi pericolosi, manco a dirlo, solo quando Giacomo Bonaventura è riuscito ad inventare qualcosa. Male tutti, si salvano solo Gianluigi Donnarumma e, appunto, Jack. Un risultato deludente, l’ennesimo, contro una squadra coriacea ma ovviamente alla portata. Silvio Berlusconi si aspettava 12 punti nelle ultime quattro partite del 2015: dopo due match siamo a 4, e contro Verona e Frosinone bisognerà per forza portare a casa il massimo risultato.

Lo 0-0 di ieri ha confermato le difficoltà del Milan in trasferta. Contro il Carpi, infatti, i rossoneri hanno conquistato l’ottavo punto in otto partite lontane da San Siro. Un dato imbarazzante, soprattutto per una squadra che ha come obiettivo minimo il terzo posto e quindi la qualificazione in Champions League. Siamo ancora lontanissimi da quei livelli: ci vorrà ancora tantissimo lavoro per poter raggiungere le prime posizioni. Sia sul campo che in sede di mercato.

 

Redazione MilanLive.it