Carlos Bacca
Carlos Bacca (© Getty Images)

Un articolo odierno del quotidiano torinese Tuttosport punta seriamente il dito contro il Milan ed il momento di forma precario di Carlos Bacca. Il giornale in edicola stamattina sembra non apprezzare affatto la difesa assoluta che Sinisa Mihajlovic ed il club attuano nei confronti del centravanti colombiano, a secco da ormai più di un mese e deludente nelle ultime prestazioni ufficiali.

Bacca è sempre stato lanciato da titolare dal tecnico serbo, nonostante i due rivali in attacco Luiz Adriano e M’Baye Niang stiano attraversando un periodo migliore come forma atletica e convinzione, oltre ad aver ottenuto finora una media-gol maggiore per minuti giocati. La vera domanda riguarda gli stravolgimenti tattici che Mihajlovic continua ad apportare per preservare un giocatore che ‘non è certo Maradona’: l’ultimo dovrebbe avvenire contro l’Hellas Verona, quando Niang potrebbe o accomodarsi in panchina o passare a fare l’esterno di centrocampo pur di tenere Bacca in campo accanto a Luiz Adriano.

Addirittura Tuttosport ipotizza che la presenza ieri a Siviglia di Bacca, visto sulle tribune del Sanchez Pizjuan per il match contro la Juventus, sia un segnale dell’insoddisfazione da parte dell’attaccante, il quale si sarebbe pentito di aver lasciato il club andaluso. In realtà il colombiano è rimasto giustamente molto legato al suo vecchio team, con cui ha trionfato per due volte in Europa League. E qualcuno ricordi anche al giornale torinese che Wayne Rooney, mica uno qualsiasi, era lunedì sera in tribuna a vedere il ‘suo’ Everton senza alcun cenno di rimpianto passato.

 

Redazione MilanLive.it